AD100, ecco tutti i nomi nella lista del 2024

Published
07 Dec 2023

Reading
2 min


Cento nomi, cento storie, cento talenti: è AD100, la nostra selezione di architetti, designer e interior decorator che stanno cambiando il mondo del progetto. Un viaggio che esplora le idee rivoluzionarie del panorama creativo di questo 2024.

Ogni nome nella lista AD100 di questo 2024 rappresenta una storia unica di sfide superate, ispirazioni colte e concetti rivoluzionari che stanno ridefinendo il modo in cui percepiamo e viviamo lo spazio. La selezione degli AD100 2024 non è solo un elenco di professionisti eccezionali – architetti, designer, progettisti, interior decorator – ma un’ode alla diversità di approcci, materiali e idee che alimentano la costante trasformazione del mondo della progettazione. Ecco i 100 nomi.

MCA MARIO CUCINELLA ARCHITECTS

Mario Cucinella, affermato progettista e noto per la sua dedizione alla sostenibilità ambientale, è un architetto, designer e accademico italiano originario di Palermo. Il suo impegno costante è focalizzato sull’obiettivo di garantire un impatto positivo a lungo termine di ogni edificio sull’ambiente circostante, incoraggiando la rigenerazione a livello naturale, sociale, economico e urbano. Il suo lavoro, svolto principalmente presso lo studio, con sede a Milano e Bologna, è caratterizzato da un approccio multidisciplinare che coinvolge un gruppo diversificato di talenti nel campo della ricerca e sviluppo, architettura, design e ingegneria. Chi passa per Milano non può certo non notare la torre Unipol ormai quasi ultimata, ma c’è molto di più. Lo studio ha appena inaugurato il nuovo headquarter di Nice Brasil, un’architettura realizza l’obiettivo di rivoluzionare l’idea di spazio produttivo, superando l’immagine di una struttura chiusa e compatta. Ci sono poi le due torri multifunzionali nello Viertel Zwei di Vienna, e il nuovo polo scolastico Campus KID, un centro didattico dedicato ai bambini dai 6 ai 14 anni, collocato in un’area al confine sud-est del comune di San Lazzaro di Savena (Bologna). E poi c’è FO.RO a Roma (attualmente in fase di sviluppo) una “foresta abitata”, un’innovativa integrazione di spazi residenziali, aree commerciali e direzionali in un tessuto urbano densamente sviluppato, con un forte orientamento verso la sostenibilità. È notizia di fine anno anche la vittoria del prestigioso World Architecture Festival (WAF) Award 2023, con il progetto della Chiesa Santa Maria Goretti, nella categoria Completed Buildings.
mcarchitects.it

Leggi l’articolo:

Related News

All our News

Get in touch

Copyright 2024 MCA.